Al via l’ottava stagione di Squadra antimafia giovedì 8 settembre sulla rete ammiraglia di Mediaset in prima serata.

Già dai primi momenti la puntata riserverà non poche sorprese e sicuramente nessuno avrà il coraggio di alzarsi dal proprio divano nemmeno un attimo.

Un attentato ucciderà un membro della Duomo (?) e lascerà paralizzato l’ispettore Sciuto.

Nel frattempo un anziano boss della mafia catanese, Giovanni Reitani, rientra in Italia dopo una latitanza di trent’anni cercando “collaborazione” con altre famiglie mafiose.

Ma il boss non avrà vita facile. Da una parte la Duomo cercherà di contrastarlo non poco, mentre dall’altra una lap dancer di nome Patrizia farà perdere la testa all’uomo.

Intanto alla Duomo si formerà una nuova squadra guidata dall’esperta informatica Anna Cantalupo (Daniela Marra) rientrata in servizio a pieno regime e formata dall’ispettore Carlo Nigro (Giulio Berruti), dall’ispettore Giano Settembrini (Davide Iacopini) e dall’ispettrice capo Rosalia Bertinelli (Silvia D’Amico).

Vedremo inoltre il ritorno di Rachele Ragno (Francesca Valtorta), sopravvissuta miracolosamente e il finanziere colluso Saverio Torrisi (Fabio Troiano).

Tutti scopriranno presto di doversela vedere, ancora una volta, con il terribile Filippo de Silva (Paolo Pierobon).