Il Segreto: l’arrivo di Don Berengario

Da alcuni giorni a Il Segreto, ci siamo “inbattuti” nel nuovo, o presunto, parroco di Puente Viejo, Don Berengario.

Infatti, a causa della precaria salute di Don Anselmo e in seguito il suo ricovero in ospedale, la Curia aveva mandato al paese un parroco che lo sostituisse il tempo necessario per rimettersi.

Anche questa new entry non ha certo spiccato per la sua simpatia.

Don Berengario si è presentato come un prelato alquanto bigotto, maleducato e per niente disponibile verso il prossimo e, soprattutto, per i paesani di Puente Viejio, reputati tutti dei peccatori.

Il parroco, non lo si può negare, è arrivato in un momento alquanto difficile per molti dei paesani.

Da una parte Emilia pronta a partire con Caesar lasciando il marito e tutti gli affetti a lei più cari. Gracia e Hipolito conviventi senza il sacro vincolo del matrimonio e per giunta lui sposato. Sol ex prostituta con una relazione sentimentale con il dottore del paese ma ancora legalmente sposata con Eliseo.

Nonostante nei giorni successivi la situazione sia andata a finire per il meglio per tutti loro, il nuovo parroco ha cercato ugualmente di porre o imporre le sue idee.

È arrivato perfino a rivolgersi al vescovo  raccontando tutti i “peccati” del paesello scredidando Don Anselmo.

Unica persona con la quale è riuscito a stabilire un buon rapporto, al momento, è con Donna Francisca, credendola l’unica vera persona con una moralità impeccabile.

Povero Don Berengario! Proprio non ha capito nulla!

Don Berengario e Don Anselmo