L'attore Luca Zingaretti in una foto di scena della nuova serie tv 'Il commissario Montalbano'. Il personaggio nato dalla penna di Andrea Camilleri ritorna su Rai1 con quattro nuovi episodi che andranno in onda a partire da lunedi' 14 marzo per la regia di Alberto Sironi. ANSA / FABRIZIO DI GIULIO - UFFICIO STAMPA +++HO - NO SALES - EDITORIAL USE ONLY++++

Due nuovi casi per il Commissario Montalbano

Torna l’amatissimo personaggio di Andrea Camilleri, il Commissario Montalbano, interpretato da Luca Zingaretti.

Due nuovi episodi, due nuovi casi da risolvere per il commissario più amato della televisione dei nostri tempi.

Due saranno gli episodi de Il Commissario Montalbano per questa nuova stagione, uno andrà in onda lunedì 27 febbraio e l’altra il 6 marzo 2017.

Nel primo episodio le indagini riguarderanno l’assassinio di un imprenditore “donnaiolo”, mentre l’altro riguarderà la storia di una bella ragazza. Due episodi definiti alquanto “noir” rispetto agli altri precedenti.

“Con questi siamo arrivati a 30. Oltre a L’altro capo del filo, pubblicato a maggio, Camilleri ha quasi pronti altri 2 libri. E in tv faremo ancora 3 stagioni”, ricorda il regista Alberto Sironi, che li dirige dal 1998.

Nella mente del suo autore, Andrea Camilleri, il commissario Montalbano era un uomo corpulento e con i capelli ricci. Fu il regista, Sironi, a scegliere Luca Zingaretti per interpretarlo: “Volevo che il personaggio ricordasse un detective all’americana, in stile Humphrey Bogart. Come è cambiato negli anni? All’inizio era un uomo d’azione, ora la sua forza è la “pietas””.

Tra le fiction degli ultimi tempi “Montalbano” è una delle poche che riesce a fare boom di ascolti anche quando vengono messe in onda le repliche. Il suo successo? Il protagonista è il tipico uomo italiano, al quale piacciono cibo e belle donne, un personaggio che rispecchia molto la realtà.

Luca Zingaretti